debiti socio snc
Tempo di lettura: 2 minuti

Il socio di una società in nome collettivo risponde “solidalmente e illimitatamente” per le obbligazioni sociali.

debiti socio sncVediamo cosa vuol dire e come funziona.

Nelle società di persone, quale è la società in nome collettivo (s.n.c.), assume rilievo il legame “personale” dei soci con la società.

Con la conseguenza che, pur essendo prevista una distinzione fra il patrimonio della società e quello dei soci, questi ultimi sono personalmente responsabili dei debiti della società.

Pertanto, nel caso in cui si debba recuperare un credito nei confronti di una s.n.c., è possibile agire contro due soggetti: società e socio.

Il nostro legislatore prevede, in ogni caso, una tutela a favore del socio.

Il creditore, innanzitutto, deve cercare di ottenere il pagamento da parte della società.

Solo nel caso in cui non riesca ad ottenere soddisfazione attraverso il patrimonio della società, il creditore è autorizzato ad agire nei confronti del socio e del suo patrimonio.

A livello pratico, il creditore ottiene dal Giudice l’emissione di un provvedimento con il quale ordina, sia alla società che al socio, di pagare.

Tuttavia, la successiva fase dell’esecuzione, quando cioè si procede con il pignoramento, deve essere avviata prima nei confronti della società.

Solo se non viene soddisfatto il credito, si può procedere con il pignoramento del patrimonio personale del socio.

Questo risponde per l’intera somma richiesta e avrà poi diritto di recuperare dalla società quanto pagato dal creditore.

E’ importante segnalare che eventuali patti contrari, con i quali si cerca di limitare la responsabilità solo alla società o solo ad alcuni dei soci, non sono ritenuti validi nei confronti di soggetti terzi.

E cosa accade se il socio, nel frattempo, vende le quote e non fa più parte della società?

Per i debiti contratti dalla società quando lui ne faceva parte, l’ex socio continua a rimanere responsabile, anche dopo aver venduto le proprie quote.

Questo perché il terzo, quando entra in contatto con una s.n.c., sa di poter fare affidamento anche sul patrimonio dei soci e, pertanto, non può subire pregiudizio nel caso in cui si verifichino cambiamenti nella società.