dimissioni telematiche jobs act
Tempo di lettura: < 1 minuto

dimissioni telematiche jobs actDimissioni del lavoratore…cosa cambia dal 12.03.2016?

Il lavoratore che vorrà rassegnare le dimissioni dovrà farlo esclusivamente con modalità telematiche, compilando ed inviando un apposito modulo online reso disponibile nel sito del Ministero del Lavoro.

In particolare, dal 12.03.2016 l’invio delle dimissioni telematiche sarà l’unico modo per il lavoratore per dimettersi efficacemente.

Tale obbligo è stato introdotto da uno dei decreti attuativi del Jobs Act con l’obiettivo di eliminare il fenomeno delle “dimissioni in bianco”, ossia quelle lettere totalmente vuote o con il testo delle dimissioni senza data, che vengono firmate dal lavoratore in anticipo (ad esempio all’assunzione) e che vengono completate ed utilizzate dal datore di lavoro in un momento successivo per far cessare il rapporto.

Come si fa operativamente a inviare le dimissioni telematiche?

Le possibilità sono due:
1) ci si può rivolgere a patronati, sindacati, enti bilaterali, commissioni di certificazione che si occuperanno dell’invio telematico.
2) se si vuole inviare autonomamente il modulo e si possiede un codice PIN INPS (dispositivo) occorre:
– registrarsi sul sito www.cilclavoro.it per ottenere le credenziali di accesso,
– entrare nel sito www.lavoro.gov.it e procedere alla compilazione del modulo di dimissioni online,
– inviare il modulo al datore di lavoro e alla Direzione Territoriale del Lavoro (DTL).

Attenzione: le dimissioni telematiche non si applicano al lavoro domestico e ai casi di risoluzione del rapporto a seguito di conciliazione stragiudiziale.

Rimane, inoltre, in vigore l’obbligo di convalida delle dimissioni presso la Direzione Territoriale del Lavoro per le dimissioni presentate da:
– lavoratrice madre durante la gravidanza;
– lavoratrice madre o lavoratore padre durante i primi tre anni di vita del bambino o nei primi tre anni di accoglienza del minore adottato o in affidamento.

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.