Patent box
Tempo di lettura: 2 minuti

Patent box: tassazione agevolata sui redditi derivanti dalle opere dell’ingegno.

La Legge di Stabilità del 2015 ha introdotto il cd. Patent box, una norma che introduce un favorevole regime opzionale di tassazione per i redditi derivanti dall’utilizzo di opere dell’ingegno.

L’orizzonte temporale della norma riguarda il quinquennio 2015 – 2019.

Possono optare per il regime agevolato in esame tutti i soggetti titolari di reddito d’impresa a prescindere dalla forma giuridica adottata.

E’  necessario che tali soggetti svolgano attività di ricerca e sviluppo finalizzati alla produzione di determinati beni immateriali, sia internamente sia mediante contratti di ricerca stipulati con società diverse.

La tassazione agevolata è applicabile ai redditi derivanti dall’utilizzo, diretto o indiretto, di:

  • software protetto da copyright;
  • brevetti industriali;
  • disegni e modelli, giuridicamente tutelabili;
  • processi, formule e informazioni relativi ad esperienze acquisite nel campo industriale, commerciale o scientifico giuridicamente tutelabili.

L’obiettivo è quello di rendere il mercato italiano maggiormente attrattivo per gli investimenti nazionali ed esteri a lungo termine.

Il Patent box, infatti, dovrebbe incentivare la collocazione in Italia di beni immateriali attualmente detenuti all’estero da imprese italiane e favorire l’investimento in attività di ricerca e svuluppo.

Dal punto di vista procedurale, è necessario presentare un’istanza e successivamente arrivare ad un accordo con l’Agenzia delle Entrate, presentando la relativa documentazione.

Ci si domanderà di quanti soldi di risparmio fiscale stiamo parlando. Tantissimi!

Secondo quanto riportato dai Media, grazie al Patent box Luxottica avrebbe risparmiato quasi 100 milioni di euro per il triennio 2015/2017, Campari 28 milnioni in due anni, Cucinelli 2,9 milioni in un anno.

Importi di tutto rispetto quindi.

Il Patent box ha, indubbiamente, portato l’attenzione dei mezzi di comunicazione e degli imprenditori sull’universo della Proprietà Intellettuale e ciò rappresenta un fatto molto importante.

Riteniamo infatti che, a prescindere dal Patent box, sia sempre bene tutelare i propri diritti con marchi e brevetti.

Se vuoi avere maggiori informazioni, contattaci cliccando qui.

Avv. Lorenzo Coglitore