periodo di prova in caso di riassunzione
Tempo di lettura: 2 minuti

Periodo di prova in caso di riassunzione: può capitare ad un’azienda di chiedersi se può ripetere il periodo di prova in un contratto di assunzione, nel caso siano già intercorsi precedenti rapporti di lavoro con lo stesso dipendente per le stesse mansioni.

periodo di prova in caso di riassunzioneSi tratta di un quesito che a volte le aziende ci sottopongono.

Cerchiamo allora di fare chiarezza.

Anzitutto, quale è la funzione del patto di prova in un contratto di assunzione?

Il patto di prova consente alle parti di valutare, entro un certo periodo, la convenienza del rapporto di lavoro.

Durante la prova, le parti possono cessare liberamente il contratto di lavoro, comunicando il recesso senza obbligo di preavviso.

Nell’ipotesi di periodo di prova in caso di riassunzione, l’azienda deve fare un’attenta analisi della situazione e dei rischi.

Infatti, la pattuizione di un periodo di prova in caso di riassunzione tra le stesse parti è ammesso solo nel caso di contratti di lavoro diversi e successivi, e solo a condizione che vi sia la necessità per il datore di lavoro di verificare elementi sopravvenuti e/o ulteriori rispetto alla valutazione positiva già compiuta.

Mancando tali requisiti:

è nulla la prova inserita nel contratto successivo a precedenti rapporti lavorativi dove il lavoratore era già stato sottoposto a prova positiva sulle stesse mansioni.

In tal caso, nel momento della successiva assunzione il lavoratore potrebbe sostenere di essere già stato positivamente “provato”.

Il rischio è l’illegittimità del patto di prova.

Le conseguenze sono rilevanti. Infatti, in tale ipotesi, se anche il lavoratore firmasse il patto di prova del secondo contratto e l’azienda dovesse decidere di interrompere il rapporto all’esito della seconda prova, il lavoratore potrebbe impugnare il licenziamento come illegittimo per nullità del patto di prova.

Quindi, è consigliabile all’azienda di valutare attentamente la situazione prima di inserire un periodo di prova in un successivo contratto per stesse mansioni.

Se sei un’azienda alle prese con la gestione del personale e stai valutando se inserire un periodo di prova in caso di riassunzione del dipendente ed hai dei dubbi o vuoi saperne di più, puoi contattarci cliccando qui.